News

Olio di palma. Fa male? E’ cancerogeno?

Olio di palma. Fa male? E’ cancerogeno?

Segnalo due articoli, completi e piuttosto oggettivi su un tema molto dibattuto in questi ultimi anni.

Come al solito prima di allarmarsi dando retta solo al tam-tam mediatico più diffuso è bene approfondire l’argomento.

http://www.benessere360.com/olio-di-palma.html

http://www.focus.it/ambiente/ecologia/andquot-l-olio-di-palma-non-fa-piu-male-del-burroandquot-parola-di-nutrizionista?gclid=CIuZrpWjtckCFReRGwodyM0C3g

Share
leggi Articolo →

Indice Insulinico, la svolta

Indice Insulinico, la svolta

Negli ultimi anni (il primo studio è Australiano del 1997) è emerso un nuovo parametro: l’Insulin Index (Indice Insulinico), un valore che analizza come gli alimenti possono alterare l’Insulina circolante (insulinemia) e non il glucosio (glicemia).

Perché esaminare l’insulinemia e non la glicemia?

L’insulina è l’ormone deputato alla crescita e al “nutrimento” vero e proprio dei tessuti insulino-dipendenti, cioè muscolo scheletrico, muscolo cardiaco, e tessuto adiposo, ovvero gli organi bersaglio che subiscono la sua azione diretta.

Non ha il solo compito di abbassare ...

leggi Articolo →

L’ansia fa invecchiare prima

L’ansia fa invecchiare prima

Troppa ansia porta a un invecchiamento precoce. Questo è vero soprattutto nel caso delle donne, che se sono molto ansiose risultano, a parità di età, più vecchie di sei anni. Si è osservato che le donne che manifestano disturbi di ansia fobica (che è la forma più comune e diffusa) presentano un accorciamento dei telomeri.

Stiamo parlando non solo di rughe e avvizzimento della pelle, ma anche aumentato rischio di alcune malattie e disturbi come tumori, malattie ...

leggi Articolo →

Ansia: fattore di rischio per il cancro

Ansia: fattore di rischio per il cancro

Anche recenti studi dell’Università di Standford (U.S.A.) hanno dimostrato con esperimenti animali sul modello animale che i topi più nervosi risultavano anche avere una maggiore inclinazione a sviluppare stress cronico e difese immunitarie più deboli. Si tratta due fattori che -come già dimostrato da altri studi- sono collegati a un rischio più elevato di sviluppare tumori e altre malattie legate allo stress. Si tratta però del primo studio che correla questo tratto della personalità, che indica una sensibilità maggiore agli ...

leggi Articolo →

La Sindrome di burnout

La Sindrome di burnout

La Sindrome di burnout, o semplicemente burnout, evidenziata e descritta negli anni Settanta dallo psicoanalista Fraudemberg, è oggi riconosciuta come una malattia professionale, e come tale in Italia è prevista l’obbligatorietà di denuncia all’INAIL.

Il termine tradotto letteralmente ha come significato “scoppiato, bruciato, cortocircuitato”.

Il burnout interessa tutte quelle figure caricate da una duplice fonte di stress, ovvero quello personale e quello della persona aiutata. Ne sono affette soprattutto le professioni che richiedono un alto investimento emotivo, come ...

leggi Articolo →

L’allenamento sportivo è una forma di stress

L’allenamento sportivo è una forma di stress

Possiamo definire lo stress come un fenomeno inconsapevole di adattamento che ogni essere vivente attua in risposta agli stimoli provenienti dall’ambiente in cui vive, da cui dipende la sua stessa sopravvivenza. E’ quindi una risposta fisiologica agli innumerevoli stimoli che agiscono su di esso: stimoli di natura fisica, chimica e biochimica, meccanica, emozionale o proveniente dalle interazioni sociali.

Un carico allenante è tale se supera il limite fisiologico dell’atleta; ma se aumentiamo la potenza esprimibile da un ...

leggi Articolo →

Non confondiamo le eterometrie con le dismetrie!

Non confondiamo le eterometrie con le dismetrie!

In campo ortopedico, fisiatrico e riabilitativo si fa spesso una inopportuna confusione fra i termini di asimmetria, eterometria e dismetria, sistematicamente utilizzati come sinonimi. E’ impreciso.

Per comunicare correttamente tra sanitari e pazienti e concorrere alla migliore terapia è opportuno, se non assolutamente necessario, utilizzare uno stesso linguaggio, e definire con il giusto nome i diversi fenomeni osservati. La verità, purtroppo, è che molti operatori del settore non conoscono a fondo l’argomento, sono ignari o misconoscono le ...

leggi Articolo →

Lavoro sedentario e neoplasie

Lavoro sedentario e neoplasie

IL LAVORO SEDENTARIO RADDOPPIEREBBE IL RISCHIO DI TUMORE AL COLON
Fare un lavoro sedentario per più di dieci anni raddoppierebbe il rischio di sviluppare un tumore al colon. Ad affermarlo sono i risultati di una ricerca pubblicata dall’American Journal of Epidemiology, secondo i quali il problema affliggerebbe anche chi fa esercizio regolare lontano dalle ore di lavoro.

La ricerca australiana ha confrontato 918 persone con un tumore particolare dell’intestino, quello del colon distale, con 1.021 soggetti sani. ...

leggi Articolo →

Carne rossa: killer silenzioso?

Carne rossa: killer silenzioso?

CARNE ROSSA E INSACCATI AUMENTANO IL RISCHIO DI CANCRO AL COLON

Uno studio condotto da ricercatori dell’lmperial College di Londra, che ha portato ad una revisione di oltre mille ricerche condotte in passato, confermerebbe che il 45% dei tumori del colon-retto potrebbe essere evitato se solo si seguisse un’alimentazione più sana e si svolgesse regolare attività fisica. Lampante l’esempio della carne rossa: consumarne 100 grammi al giorno aumenterebbe del 17% il rischio di cancro al colon. I ...

leggi Articolo →
Page 1 of 2 12
UA-24856446-1